31.01.2019

Percorso Open Innovation - Modulo: Approccio "Agile" nella gestione dei progetti

Written on: 
January 31, 2019
Written by: 
TechSoup

 

 

Innovazione per lo sviluppo promuove 2 percorsi di 8 moduli formativi sui temi dell’innovazione per il sociale tenuti Ong2.0 e TechSoup

 

PERCORSO OPEN INNOVATION | Modulo #4: Approccio "Agile" nella gestione dei progetti

Introduzione al corso

I metodi "Agile" di organizzazione del lavoro aiutano i team a rispondere all’incertezza attraverso cicli di lavoro incrementali ed iterativi, accompagnati da feedback empirici. Il percorso formativo si rivolge a coloro che desiderano acquisire una maggiore consapevolezza sulle logiche di fondo dell'“Agile” e sulle dinamiche connesse all'adozione di tale metodologia. Grazie anche ad un approccio empirico basato su casi d’uso reali e alla condivisione di risorse pratiche, i partecipanti avranno la possibilità di adottare la metodologia “Agile”, al fine di raggiungere elevati livelli di efficienza ed efficacia nella gestione dei progetti.

 

Metodologia e articolazione del corso

Il corso si svolge online e prevede una durata totale di 18 ore, articolate in 9 lezioni di due ore ciascuna. Esso prevede inoltre sessioni ed esercitazioni pratiche che prevederanno anche l’utilizzo di applicativi specifici per l’”Agile” Project Management come ad esempio Trello.

 

Lezione 1 - Martedì 29 ottobre 2019 dalle 16.00 alle 18.00 - Introduzione alla logica Agile 

La prima parte del corso prevede un’introduzione e una panoramica dei temi che saranno trattati. Particolare attenzione verrà posta sul confronto tra differenti approcci “Agile” e la logica “Waterfall”.

Lezione 2 - Martedì 5 novembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Sprint Planning, Daily Standup Meeting e Retrospettiva 

Al termine della seconda sessione, conoscerai i principali rituali alla base dell’“Agile”, attraverso i quali favorire l’adozione iniziale di tale metodologia e il progressivo affinamento anche all’interno del team.

Lezione 3 - Martedì 12 novembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Costruire una Board 

Lo strumento principale dell’“Agile” è la board. Durante la lezione, mediante una simulazione pratica e con l’ausilio di Trello, i partecipanti impareranno a costruire la propria board in poco tempo e seguendo alcune semplici regole.

Lezione 4 - Martedì 19 novembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00 -  Scrivere le card 

Le card costituiscono il nucleo base di ogni progetto. Non sempre però si è in grado di definire correttamente il relativo contenuto. Alla fine di questa lezione gli utenti sapranno come scrivere efficacemente una card anche sfruttando le molteplici funzionalità rese disponibili da Trello.

Lezione 5 - Martedì 26 novembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Gestire la granularità delle card 

Altro aspetto critico riguarda la scomposizione del progetto: saper identificare e descrivere correttamente elementi quali Scope of work, Epic, User Story e Task è l’obiettivo della questa lezione del corso.

Lezione 6 - Martedì  3 dicembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Gestire il Capacity planning

Una volta definite le componenti del progetto, è necessario pianificare le attività. Dopo questa sessione, gli utenti sapranno definire la capacità produttiva del proprio team, pianificare uno sprint nel rispetto della stessa e creare il backlog muovendo le card sulla board di Trello.

Lezione 7 - Martedì 10 dicembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Evitare l'abbandono della pratica 

I principali caso di insuccesso dell’“Agile” sono dovuti all’abbandono della pratica. Riconoscere i fattori del cambiamento ed evitare le cause tipiche del fallimento è essenziale per fare in modo che il metodo diventi elemento culturale del team.

Lezione 8 - Martedì 17 dicembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Misurare le performance

Altro fattore per il successo nell’adozione dell’“Agile” è il controllo costante della performance. Oggetto di questa lezione sono le principali metriche e grafici tipici di tale approccio.

Lezione 9 - Venerdì 20 dicembre 2019 dalle 16.00 alle 18.00Riconciliare Waterfall e Agile 

Spesso, dipendendo da team/partner/clienti esterni è necessario riconciliare “Agile” e “Waterfall” nell’ambito dello stesso progetto. Per questo, è importante saper comunicare, coordinare e pianificare l’attività del team rispettando le logiche dell’uno e dell’altro approccio.

 


SEGNALIAMO CHE LE CANDIDATURE SONO CHIUSE

SCOPRI IL PERCORSO COMPLETO Clicca qui