Road to Social Change

Formarsi, trasformarsi e fare sistema: per un Terzo Settore protagonista dello sviluppo territoriale.

 

Che cos'è

Nell’ambito della propria Banking Academy, UniCredit, in collaborazione con AICCON, Politecnico di Milano- Tiresia/MIP, Fondazione Italiana Accenture e TechSoup, presenta Road to Social Change, un progetto di “sviluppo integrale” per il Terzo Settore.

In particolare, il progetto si rivolge a quelle realtà che vogliono giocare un ruolo da protagonista nel processo di ripartenza del Paese, contribuendo in modo rilevante alla realizzazione di importanti sfide economiche e sociali.

UniCredit attraverso Road to Social Change si propone di supportare il Terzo Settore e innescare, valorizzare e accompagnare processi di cambiamento e innovazione ad alto impatto sui territori e sulle comunità che lo abitano.

 

Il progetto in sintesi

Road to Social Change è un percorso volto a formare il Social Change Manager del Terzo Settore, una nuova figura professionale con le competenze e le abilità necessarie per agevolare i processi trasformativi delle realtà Non Profit italiane.

Il percorso si articola in:

  • 7 Digital Talk che, grazie all’intervento di ospiti di rilievo nazionale e testimonianze di buone pratiche locali, approfondiscono il contributo che il Terzo Settore può fornire a sette tra le principali sfide economiche e sociali del nostro Paese
  • 14 Seminari territoriali online dedicati ai territori per accrescere le conoscenze e le competenze del Terzo Settore su tematiche legate alla Digital Transformation, al Banking e alla misurazione e gestione dell’impatto sociale
  • Contenuti formativi on-demand, erogati dai partner e fruibili digitalmente grazie alla piattaforma Ideatre60 di Fondazione Italiana Accenture, su:
    • Tecnologie digitali abilitanti
    • Community building
    • Managerialità
    • Misurazione e gestione dell’impatto sociale
  • Al termine del percorso, la possibilità per i partecipanti di ricevere l’Open Badge di Social Change Manager rilasciato dal MIP.

 

La call per il Terzo Settore

Parallelamente al percorso, il progetto prevede anche la “Call Road to Social Change”, per intercettare e valorizzare 7 progetti a forte ricaduta sociale, capaci di fornire soluzioni strutturali in grado di rendere più solide e coese le comunità beneficiarie, stimolando innovazione e nuove economie.

 

Il calendario dei Digital Talk

20 aprile – 14.30: 15:45 Valorizzare le filiere culturali, turistiche e agroalimentare

18 maggio – 14:30:15:30 Generare nuove infrastrutture sociali 

22 giugno – 14:30:15:30: Rigenerare i luoghi coinvolgendo la comunità 

21 settembre – 14:30:15:30: Sviluppare un welfare comunitario ed economie coesive Scarica l'agendaClicca qui per iscriverti 

19 ottobre – 14:30:15:30: Promuovere l’economia circolare attraverso le comunità intraprendenti Scarica l'agenda | Clicca qui per iscriverti 

16 novembre – 14:30:15:30: Promuovere città e nuovi ecosistemi inclusivi Scarica l'agendaClicca qui per iscriverti 

3 dicembre – 14:30:15:30: Valorizzare le infrastrutture digitali per generare impatto sociale 

Le registrazioni dei Digital Talk sono disponibili su https://roadtosocialchange.ideatre60.it/

 

Scopri di più sul progetto QUI

 

I partner dell'iniziativa

Aiccon, uno dei centri più autorevoli di riflessione e pensiero sui temi dell’Economia Civile, è partner scientifico e content partner del progetto, con supporto al design del percorso e definizione dei contenuti

Politecnico di Milano (Tiresia/MIP), è partner scientifico e impact partner del progetto. Tiresia e MIP partecipano al percorso di formazione e collaborano all’accompagnamento dei vincitori della Call. Inoltre, MIP Business School emette l’Open Badge di Social Change Manager attestante le competenze e conoscenze acquisite dai partecipanti durante il percorso.

Fondazione Italiana Accenture, partner tecnologico con la piattaforma Ideatre60, gestisce l’erogazione dei contenuti on-demand e per la Call mette a disposizione dei 7 vincitori un percorso di accompagnamento personalizzato e integrato con funzioni di digital learning per tutti i partecipanti.

TechSoup è content partner del progetto, proponendosi come realtà che accompagnerà, tramite contenuti, competenze e risorse, le organizzazioni partecipanti all’iniziativa verso un uso consapevole e maturo della tecnologia e del digitale.