12.02.2020

4 cose da sapere sul graphic design anche se non sei un grafico

Written on: 
February 12, 2020
Written by: 
TechSoup

 

 

Lo sapevi?

Il nostro cervello elabora i contenuti visivi 60.000 volte più velocemente di altri contenuti - come i testi, per esempio. 

Ogni giorno, sui social e sul web, le persone comunicano e condividono informazioni, valori, opinioni sfruttando la potenza delle immagini e dei video piuttosto che le parole.

Saper utilizzare bene e in modo efficace le immagini sta quindi diventando un requisito fondamentale in qualsiasi realtà, anche nel Non Profit.

 

E allora, anche se non si è un graphic designer di professione, come comunicare e coinvolgere le nostre community?

Ecco alcune cose essenziali da sapere.

 

1. LAYOUT del progetto: poniti le domande giuste

Quando sei nella fase di progettazione del tuo layout, poniti queste domande:

  • Cosa ho bisogno di comunicare?
  • Quali sono i miei limiti in termini di risorse e strumenti?
  • Come faccio ad organizzare le informazioni - qual è la gerarchia, secondo ciò che è più importante?
  • Come faccio a dimostrarne l’importanza? Con il colore, la consistenza, il posizionamento, o la dimensione?
  • Il flusso di informazioni ha un senso? È chiaro?
  • Posso tralasciare qualcosa?

Se soffri anche tu dell’empasse del foglio bianco, potresti provare a realizzare uno schizzo su carta dove posizionare gli elementi. Poi cerca di trasferire il tuo disegno in un template grafico su computer.

Dove trovi un template? Puoi crearne uno con Canva, Adobe InDesign, Adobe Spark, per esempio.

Stampa il documento e poniti nuovamente le domande di cui sopra. È un processo iterativo utilissimo per arrivare ad una buona comunicazione visual. L'immagine qui sopra mostra un esempio di rielaborazione di un layout per newsletter: a sinistra c’è il primo tentativo, a destra il prodotto finale.

 

2. COLORE: Come scegliere le tonalità giuste

Una tavolozza di colori può essere naturale, raffinata e rilassante, o vibrante, vivida, ed energizzante. Non scegliere più di tre colori, oltre al bianco/nero: una tavolozza di colori limitata può effettivamente avere grandi risultati nella progettazione.

Ecco alcuni interessanti strumenti gratuiti che ti possono aiutare nella scelta dei colori.

  • Adobe mette gratuitamente a disposizione sul web Adobe Color CC, che ti aiuta ad individuare i colori complementari delle tue immagini e grafiche: basta inserire il codice HEX code (se non lo sai, fatti aiutare da imagecolorpicker.com) in uno dei quadranti e cliccare su Complementari: ecco che appariranno i colori che puoi abbinare al tuo colore di riferimento
  • Colorzilla — Consente di raccogliere i colori utilizzando uno strumento contagocce su una pagina web di tuo interesse.
  • DeGraeve ­— Inserisci l'URL di un'immagine, e Degraeve ti fornirà la tavolozza di colori (in due versioni: tenui e vivaci).
  • Design Seeds — Utilizzalo per la tua ispirazione. Ti offre molte scelte da un'immagine e una tavolozza di colori corrispondente.

 

3. IMMAGINI: dove trovare immagini gratuite e interessanti

Ecco alcuni siti e strumenti dove trovare immagini gratuite di qualità

 

  • Adobe Stock – forse lo strumento con la banca immagini più ampia, disponibile nell’abbonamento di Adobe Creative Cloud (in sconto per la tua Non Profit con TechSoup)
  • Flickr — Ricordati di ricercare e utilizzare solo le immagini con licenza Creative Commons.
  • Pixabay — include immagini vettoriali, che potrai ridimensionare senza perdere la qualità. Usa preferibilmente quelle con sfondo trasparente (evidenziato con un motivo a scacchi).
  • The Noun Project — Utilizza questo sito per trovare tantissime simpatiche icone da aggiungere alle foto o al progetto.
  • Unsplash e Pexels.com - bellissime foto in alta risoluzione da utilizzare gratuitamente

4. Font: suggerimenti e strumenti

Anche in questo caso, non esagerare! Utilizza due o tre font al massimo, che siano palesemente diversi l'uno dall'altro.

Ecco alcuni strumenti che puoi usare per i font:

  • 1001 Fonts — Puoi vedere l’anteprima dei testi con il font prima di scaricarlo, evitando di perdere tempo.
  • DaFont — Ci sono tante buone idee e abbellimenti da aggiungere al progetto, come fiocchi, nastri o frecce.
  • Typewolf — Ti fornisce esempi di font "selvaggi" e ti dice il loro nome. Ti mostra anche come mescolare diversi font.
  • Fontpair - ti aiuta ad abbinare i Google Fonts nel modo giusto

Altri strumenti utili

Per realizzare e finalizzare i tuoi progetti grafici puoi utilizzare questi strumenti:

  1. PicMonkey — Editor di immagini davvero potente per realizzare collage oppure per correggere le immagini. 
  2. Canva — Strumento utlizzabile da browser per realizzare tanti tipi di progetti, dalle presentazioni ai post sui social, con tanti modelli pre-impostati. La versione gratuita offre molto materiale interessante
  3. Generatori di Infographic — prova Easel.ly e Piktochart.

Ricorda! Puoi avere Adobe Stock, Spark, Photoshop, InDesign in un unico abbonamento scontato del 60% per la tua Non Profit tramite TechSoup. Ottieni lo sconto di Adobe Creative Cloud a fronte di un costo amministrativo di 5€ + IVA.

 

Fatti ispirare!

Da dove prendi le tue idee? 

Usa un po' del tuo tempo per salvare immagini o esempi che ti sembra abbiano un buon design. Salvale sulla tua bacheca Pinterest, un altro buon posto dove ricercare combinazioni di colori o palette, anche se non si dispone di un account.

Per imparare qualcosa in più di graphic design consulta Domestika, una piattaforma dove trovare corsi online (a pagamento e non) tenuti da creativi professionisti.

Enjoy!

 

Hai domande o bisogno di supporto?

Contattaci a customerservice@techsoup.it o allo 02 97 677 200 (solo pomeriggio).

Siamo a tua disposizione! 

Il team di TechSoup